Gioco, quindi imparo!

Come si organizza, come si progetta e come si comunica un’attività didattica?
Quattro appuntamenti per scoprire le migliori pratiche della didattica museale.

Giovedì 22 aprile torna ad Alba l’appuntamento sulla didattica museale: seminari e laboratori per apprendere “sul campo” le pratiche migliori, grazie alla presenza dei responsabili di alcuni fra gli esempi italiani più virtuosi nel settore.

“Gioco, quindi imparo!” è in programma presso il Centro culturale San Paolo di Alba (Piazza San Paolo 14) ed è organizzato da Turismo in Langa e Ideazione, che da ormai dieci anni rinnovano l’appuntamento con queste giornate di approfondimento e divulgazione dedicate alla didattica museale.

Parola d’ordine: imparare sul campo.

Prestigiosi i relatori presenti ad Alba: Paolo Campetella (Centro di didattica museale, Università degli Studi Roma Tre), Carlo Carzan (Responsabile dell’Associazione Culturale “Così per gioco” di Palermo), Alessandra Gentile (Fondatrice di Lupus in Fabula, centro ludico didattico di Genova) e Anna Maria Visser (Direttore del MuSeC – Corso di perfezionamento in economia e Management dei Musei e dei Servizi Culturali dell’Università di Ferrara).

Forti dei successi di pubblico degli ultimi anni, quest’anno “Gioco, quindi imparo!” preme con decisione sull’acceleratore dell’interattività: gli incontri saranno arricchiti da una più forte attenzione al momento della sperimentazione, con i relatori chiamati a esporre praticamente tecniche e segreti che hanno reso vincenti le loro esperienze e a illustrare le varie fasi necessarie alla progettazione di un intervento didattico.

Destinatari e informazioni

I seminari di “Gioco, quindi imparo!” sono rivolti non solo a professionisti e operatori: sono anche un’occasione preziosa per neolaureati o laureandi interessati a specializzarsi nel settore della didattica e della formazione culturale, così come sono un momento di aggiornamento per gli insegnanti e un appuntamento interessante per gli appassionati di arte per avvicinarsi a un tipo di fruizione attiva del museo.

Organizzata con il contributo della Città di Alba e della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, la giornata è articolata in quattro moduli tematici, a partire dalle 9.30 del mattino (in successione gli appuntamenti saranno alle 11.30, alle 14.30 e alle 16.30).

Gli incontri si terranno presso la Sala Don Alberione del Centro Culturale San Paolo di Alba, in Piazza San Paolo 14. È gradita la prenotazione entro il 19 aprile allo 0173.364030/440452 o all’indirizzo di posta elettronica beniculturali@turismoinlanga.it.

Approfondimenti sui relatori, programma dettagliato e modalità di partecipazione saranno a breve disponibili sul sito http://www.turismoinlanga.it. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al numero di telefono 0173.364030.

Iscrizioni

La quota d’iscrizione a ogni seminario è di 25 €, con offerte per percorsi formativi superiori ai due moduli (70 € per tre seminari, 85 € per quattro seminari). Versando la quota tramite bonifico bancario si avrà diritto a un ulteriore sconto del 10%, indipendentemente dal numero di moduli prenotati. Il rimborso per eventuali disdette sarà riconosciuto (nella misura del 90%) purché comunicato alla Segreteria organizzativa entro il 15 aprile.

La Segreteria organizzativa è curata da Turismo in Langa, cui è possibile rivolgersi attraverso il numero di telefono 0173.364030/440452 o l’indirizzo beniculturali@turismoinlanga.it.

Programma dei seminari e informazioni al sito http://www.turismoinlanga.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Succede ad Asti. Contrassegna il permalink.