“Repertorio per organo e orchestra del ‘700”

Secondo appuntamento della rassegna “di suoni, espressioni e voci” con il concerto per organo e orchestra dell’I.DI.LI.M (Istituto Diocesano Liturgico Musicale): sabato 4 dicembre alle ore 21 andrà in scena a Spazio san Giovanni il repertorio di musiche sacre settecentesche, da Haendel a Mozart, da Haydn a Sammartini.

Dopo il grande successo di pubblico registrato venerdì 26 novembre in occasione della piece teatrale “Il Cantico dell’Ultimo Volo” che ha visto in scena un ispiratissimo Renzo Arato, la rassegna “di suoni, espressioni e voci” prosegue con un concerto dell’ensemble astigiana guidata dal maestro Daniele Ferretti. L’appuntamento è per sabato 4 dicembre alle ore 21 presso Spazio San Giovanni, l’anteprima del futuro Museo Diocesano.

Il concerto, già inserito nella rassegna “Cantantibus Organis” organizzata dall’I.DI.LI.M, sarà incentrato sulla musica sacra di alcuni tra i maestri del ‘700. A eseguirla un ensamble strumentale composta da Daniele Ferretti (organo), Francesco Cerrato e Roberto Bua (violini), Alessandro Sacco (viola), Marco Demaria (violoncello), Francesco Congedo (contrabbasso) e Mauro Ronca (basso continuo).

La prima uscita pubblica dell’Ensemble, nella primavera 2010, ha previsto l’esecuzione dello “Stabat Mater” di Pergolesi durante la Settimana Santa nella Cattedrale di Asti. Grazie a questa performance l’ensamble è stata chiamata a partecipare alla prestigiosa rassegna del “Maggio Musicale Saluzzese”, nella suggestiva cornice dell’Abbazia Cistercense di Staffarda. Quest’anno l’ensamble si è fatto inoltre promotore di “Concerti Spirituali”, un progetto itinerante durante il periodo quaresimale dedicato ai percorsi pastorali parrocchiali. Con uno spettacolo di F.J.Haydn, inoltre, ha partecipato con successo alla rassegna musicale della “Settimana Santa” di Vercelli.

L’appuntamento è dunque per sabato 4 dicembre alle ore 21.00 presso Spazio San Giovanni (via Natta 36, ad Asti): ingresso libero sino a esaurimento posti.

La rassegna è organizzata da Hastarte (t. 335.6173645 – hastarte@gmail.com) in collaborazione con la Diocesi di Asti.

 

Gli altri appuntamenti

di suoni, espressioni e voci” prevede quindi un ultimo appuntamento: sabato 11 dicembre alle 21 con un concerto per coro e voci soliste che vedrà in scena un gruppo di giovani cantori torinesi, il coro G. Si affronterà un viaggio senza tempo alla scoperta dei tradizionali canti natalizi di tutto il mondo, dal ’500 ai giorni nostri. Ingresso euro 7,00.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Succede ad Asti. Contrassegna il permalink.